Diritti della terra e/è diritti delle persone per un Mediterraneo capace di futuro

0
354

Il cibo che cambia il mondo. 3

1 – 2 – 3 ottobre 2021

Monastero di San Magno – Fondi (Latina)

Contenuti: in una realtà segnata da una importante presenza di lavoratori e lavoratrici immigrati, in prevalenza indiani di religione sikh, quasi sempre sfruttati e costretti a vivere condizioni discriminatorie, ma anche in una terra ricca di realtà sociali che stanno cercando, proprio a partire dalla terra, di connettere colture sane con lavoro “giusto”, insieme a Marco Omizzolo approfondiremo le tematiche del lavoro non protetto e spesso schiavistico in agricoltura insieme alle realtà, sindacati e associazioni che operano e si battono per difendere i diritti delle persone e della terra. Nello scenario del Mediterraneo, quello che vogliamo.

Questo seminario – proposto non a caso in una realtà accogliente e significativa come la Fraternità del Monastero di San Magno – si presenta con una formula particolare per Casacomune: un po’ corso e un po’ interlocuzione-provocazione politica, intesa come responsabilità di scelte da fare per e con la collettività. Non solo.

Questo momento vuole essere l’inizio di un percorso da delineare assieme, corsisti e relatori, per un Mediterraneo di vita, di lavoro e di inclusione invece che un cimitero di morte e di vergogna per un’Europa che deve diventare nuovamente un continente capace di riconoscere i diritti delle persone, tutte, e sopra tutto, i diritti della Terra, che ci ospita e ci nutre.

Destinatari: il corso si rivolge a chi vuole conoscere, operare, contribuire o partecipare allo sviluppo di una rete che riconosce alla produzione agricola, alla trasformazione e alla distribuzione di cibo un ruolo sociale ed ambientale fondamentale. Obiettivi sono la salute delle persone e della terra, beni di tutti come la salubrità e la sicurezza sul lavoro.

Domenica 3 ottobre con il nostro Direttore Scientifico Alex Giordano, si parlerà di Biodiversità sociale e naturale: la Dieta mediterranea come metodo per la transizione digitale ed ecologica.

IMPORTANTE: Per tutti i follower di RuralHack ci sarà uno sconto del 30% sul corso online scrivendo nella causale, in fase di iscrizione: “30% RuralHack”.

Tutto il programma è consultabile qui.