Rassegna Stampa 22 luglio 2019

0
194

Nel presentare il rapporto sull’Italia di Symbola – Unioncamere, Nando Pagnoncelli ha fatto presente che, a fronte della presenza di eccellenze sulla green economy si riscontra poca green society. A questo proposito Aldo Bonomi suggerisce di cominciare (o continuare) a raccontare le innovazioni sociali, a partire dalle oasi sociali e dai sistemi territoriali che iniziano a prendere coscienza del mutamento.

Cogliendo il suggerimento questa settimana proponiamo diverse “belle storie”. Tra queste il progetto Terre Colte (un progetto sostenuto da Fondazione con il Sud di cui proprio Aldo Bonomi è presidente). Si tratta di un progetto partito in 5 regioni (Basilicata, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia) con l’obiettivo di riattivare aree abbandonate al Sud e nelle isole.

E’ un progetto di innovazione sociale? Si, lo è. Ci sono risorse private per lo sviluppo di progetti che sono di agricoltura sociale (con l’inserimento al lavoro di soggetti fragili), sviluppo dell’innovazione tecnologica, valorizzazione delle culture tradizionali (grani antichi, fave, mandorle, origano, zafferano, canapa, bufale, capre, …), recupero di terre abbandonate, lavoro per oltre 180 persone, sviluppo dei territori E integrazione. L’innovazione è sociale anche grazie alla capacità di legare la tradizione con la contemporaneità. Ed è solo dal presidio dei territori, dalla consapevolezza della propria identità culturale, dall’amore per i luoghi nei quali si vive e si investono le proprie energie, che si può immaginare uno sviluppo possibile e una green society. L’introduzione di novità, in primis le tecnologie, consentono di immaginare anche un progresso possibile per chi torna ad occupare in modo innovativo la terra, producendo qualità e impostando la filiera della produzione, distribuzione e consumo in modo differente.

Perché, per ripetere uno dei mantra del professor Alex Giordano: “l’innovazione tecnologica o è sociale o non è”.  E l’agricoltura si dimostra essere il terreno nel quale questo incontro può avvenire con effetti positivi per i singoli, per le comunità e per l’ambiente.

Di seguito i link scaricabili:

Agricoltura, nuova frontiera dei pomodori idroponici

il premio innovazione al museo del letame

L’energia arriverà dagli insetti

Otto buone idee per difendere l’ambiente 

Risparmi fino al 25% con l’agricoltura di precisione 4.0

UNA GREEN SOCIETY PER UN FUTURO RICCO DI PROMESSE

Vita nuova in cento ettari di campi

ci pensano i plastic busters_compressed

nel frutteto delle mele antiche rinascono trenta varietà perdute