Rassegna Stampa 29 Gennaio 2019 (notizie della settimana 21 – 27 gennaio)

0
142

I processi di innovazione che coinvolgono il settore dell’agricoltura sono rappresentati dallo storytelling nazionale, come belle storie personali. Questo significa, da una parte, che non stiamo ancora parlando di processi sistemici e, dall’altra, che il ruolo delle persone nella creazione di soluzioni speciali è un ruolo-chiave. In questo modo, oltre a presentare le persone, il discorso sui cambiamenti che arrivano dalle idee, è un discorso permanente che non scompare nella freddezza di qualche numero.

È invece trattato come un tema di sistema quello legato all’economia circolare che, ormai è chiaro anche dopo la settimana di Davos, è il vero orizzonte verso il quale punta l’economia internazionale, in modo più o meno strumentale. Anche in questo caso molti sono gli esempi raccontati nel corso delle settimane e, insieme, spesso vengono presentati dati legati, da una parte, ai gravi problemi ambientali che necessitano – appunto – di risposte di sistema e, dall’altro, alle possibilità di sviluppo economico di questo nuovo modo di trattare i prodotti. Per altro in questo settore il nostro Paese si sta togliendo qualche soddisfazione. L’Italia, infatti, è il Paese europeo che ricicla più rifiuti speciali (77,2%) e più scarti da imballaggio (67,5%). Anche per il riciclo dei rifiuti urbani non è messa male: 44%. Di conseguenza il riciclo è un settore industriale in espansione, con 7.200 impianti e 133 mila addetti.

E la buona notizia è che, secondo una indagine della Banca Europea Investimenti (Bei), il 71% degli italiani è disposto ad impegnarsi su riciclo e raccolta differenziata. Italiani brava gente!

Di seguito i link agli articoli: